I pazienti che soffrono di emorroidi possono essere trattati a livello medico, utilizzando alcuni  preparati che comportano un effetto antinfiammatorio e di conseguenza, riducono il dolore ed il fastidio oltre che l’effetto  infiammatorio direttamente  correlato  all’insorgenza del disturbo. I presidi farmacologici utilizzati sono generalmente ad uso topico: i piu’ utilizzati sono i corticosteroidi, in particolare l’Idrocortisone, Fluocinolone, Fluocortolone.

Gli anestetici locali sono un’altra categoria di farmaci ampiamente utilizzata: tuttavia questo trattamento non ha nessuna azione sulla causa d’origine  potendo quindi solo  aiutare a lenire i dolori associati alla patologia emorroidaria. La Lidocaina, Pramoxina cloridrato, la Benzocaina e la Dibucaina sono solo alcuni di questi anestetici comunemente utilizzati.

E’ tuttavia fondamentale tenere a mente che l’utilizzo della terapia medica va presa in considerazione per sintomi di un certo rilievo e che ogni tipo di assunzione andrebbe valutata con il proprio medico di riferimento. Inoltre, nel caso in cui si sia deciso di insturare una terapia farmacologica e’ strettamente necessario adottare uno stile di vita sano ed equilibrato riducendo al minimo gli abusi alimentari e soprattutto cercando in ogni modo di evitare l’assunzione di spezie e cibi piccanti in grado di compromettere ancora di piu’ la situazione.